Selle Italia rivoluziona la mitica sella Flite

La Selle Italia Flite è una delle grandi pietre miliari del ciclismo. Bart Brentjens è stato proclamato il primo campione olimpico XCO su un Flite alle Olimpiadi di Atlanta 96, mentre il leggendario Marco Pantani ha anche ottenuto la “doppietta” vincendo il Giro ed il Tour nel 1998 seduto su una Flite personalizzata.

Oggi la Flite è la sella scelta da Pro della caratura di Mathieu van der Poel e Caleb Ewan. Per la stagione 2020 e con l’intenzione di continuare ad espandere il proprio territorio di conquista, il marchio italiano presenta un’evoluzione di questa mitica sella, implementando il design Boost con la punta più corta di 27mm per mantenere una lunghezza totale di 247 mm.

La nuova Flite Boost è disponibile in due versioni, Superflow e Fill (con o senza canale), classificate rispettivamente nelle categorie 1 e 3 nel sistema idmatch di Selle Italia. Ogni versione ha anche due taglie, S – per 135mm di larghezza – ed L – per 145mm di larghezza – disponibili a loro volta con binari in manganese, titanio o la più leggera combinazione carbonio-ceramica che consente di arrestare l’asta della bilancia a soli 157gr per la versione Kit Carbonio Superflow.

I prezzi della nuova Selle Italia Flite Boost sono di 129,90€ per la versione con binari in manganese, 214,90€ per il modello con binari in titanio e 284,90€ per il gioiello della gamma, quella con binari carbonceramici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.