e-Bike

Avial Bikes: la e-bike con telaio in alluminio aeronautico e rivetti

La Startup Avial Bikes presenta due prototipi funzionanti di biciclette elettriche, costruiti sulla base di un telaio brevettato di propria progettazione; il primo è dotato di un sistema a motore centrale, mentre il secondo ha il motore posizionato sulla ruota posteriore. Ognuno dei prototipi ha raggiunto un chilometraggio, in fatto di autonomia, di oltre 1000 km, superando con successo tutti i test di carico e quelli su strada – dalla guida lungo le strade cittadine e le strade secondarie del paese, al superamento di tratti rocciosi in montagna, alla guida lungo spiagge sabbiose o le strade fangose. Una gamma così ampia di test è spiegata dal fatto che molti proprietari di e-bike le usano in città nei giorni feriali e nei fine settimana fanno invece un giro in montagna e lungo i sentieri dei boschi.

Il team di Avial Bikes si è posto il compito di creare quindi una bici elettrica non costosa basata su un telaio leggero e resistente, che consentirebbe, senza modifiche significative al design, di scegliere il sistema di trazione centrale o il motore della ruota posteriore offerto da diversi produttori, con potenze da 250 a 350 W e con una coppia massima fino a 100 Nm.

Inoltre, il design del telaio deve resistere a carichi fino a 140 kg in qualsiasi condizione operativa. Cioè, oltre alla guida in città, ogni proprietario di una Avial Bike dovrebbe avere l’opportunità di guidare su terreni accidentati, compresi quelli di montagna, con lunghe salite o discese senza nessun problema in fatto di resistenza del telaio.

E proprio per quanto concerne il telaio, il team di Avial Bikes ha deciso di optare per profili quadrati realizzati con leghe di alluminio aeronautiche a parete sottile – che sono molto più resistenti delle tradizionali leghe 6061 e 7005 utilizzate per la produzione di telai per biciclette – per creare un telaio leggero e resistente. Tuttavia, è difficile saldare prodotti laminati provenienti da questo tipo di leghe; anche in condizioni di fabbrica e per la produzione di saldatura su piccola scala, questo diventa un compito estremamente difficile. Pertanto sono stati scelti i rivetti per creare una struttura stabile e sicura. Tale soluzione, oltre alla semplicità di produzione, presenta un altro grande vantaggio: nella progettazione del telaio è stato possibile apportare rapidamente tutte le modifiche necessarie per arrivare al prodotto definitivo.

Allo stesso tempo, a differenza dei telai saldati, che hanno la possibilità di alloggiare una sola specifica di motore e batteria, questo modello di telaio brevettato consente di installare qualsiasi modello di motore centrale, o di optare per quello posteriore alla ruota.

Un altro compito importante nello studio del telaio aeronautico di Avial Bikes è stato quello di trovare il giusto equilibrio tra comfort e facilità d’uso della bici. Ogni proprietario di una bici Avial dovrebbe essere in grado di muoversi col massimo comfort, il che è particolarmente importante quando si opera in un ambiente urbano. Per fare questo, è stato deciso di installare una forcella anteriore con una corsa di 100mm ed utilizzare il Gear sensor, che fornisce un cambio marcia più fluido.

Il telaio utilizzato nei prototipi pesa circa 3,5 kg, per una bici elettrica assemblata che arriva ai 22-23 kg totali compresi motore e batteria. Un peso standard per la maggior parte dei modelli in questa fascia di prezzo. Tuttavia, poiché la produzione della Avial Bike è pianificata in Europa, l’idea è quella di creare una propria batteria con una capacità di 10,5-14 Ah, basata su celle da 3500 mAh, che sarà più leggere e compatta di una batteria standard del Sud-Est asiatico di circa il 20-25%.

Il design del telaio Avial Bikes è sì un pò retrò, ma capace comunque di attira molte persone. Tale interesse e le numerose domande e recensioni pubblicate sul web hanno fatto sì che il team di Avial Bikes sia presente alla prossima fiera internazionale EUROBIKE 2019, che si terrà dal 4 al 7 settembre prossimi a Friedrichshafen (Germania). Un’occasione d’oro che permetterà al team di Avial Bikes di mostrare il loro concetto di bici a pedalata assistita: una bici che sia comoda da usare e, allo stesso tempo, multifunzionale, che abbia la possibilità di operare in ambito Urban, Touring e in parte anche in quello MTB.

Per ulteriori notizie è possibile visitare il sito avialbikes.com.

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.