Tecnica&Teoria

L’importanza dei super alimenti nella dieta sportiva: la quinoa

La semisconosciuta quinoa è un seme che arriva dalle Ande dove, al contrario che da noi, è coltivata ed usata in cucina da anni. Le sue caratteristiche sono uniche viso che, quale cereale, a differenza di tutti gli altri cereali ha un eccezionale equilibrio di proteine, grassi e carboidrati complessi; per questo è considerata la regina dei cosiddetti superfood – ovvero quegli alimenti di origine vegetale con un alto contenuto di antiossidanti, proteine, omega 3, minerali, fibre o altri nutrienti essenziali dai provati effetti benefici per la salute.

Per arrivare al sodo, 100 grammi di quinoa contengono fino a 19 grammi di proteine; in più un singolo seme è una fonte praticamente inesauribile di carboidrati complessi (principalmente amido) e carbonio. Il che si traduce in un alimento a bassissimo indice glicemico e che al tempo stesso fornisce energia costante nel tempo. Va da se quindi che la quinoa sia perfetta nella dieta sportiva. E non solo, visto che il grasso contenuto in un singolo chicco di quinoa va dal 4 al 9% e metà di questo è composto da acido linoleico, essenziale per qualsiasi tipo di dieta.

Quindi, un alimento ad alto valore nutritivo, senza glutine e ad alto contenuto di fibre che, in combinazione con i lipidi insaturi della sua composizione, rende la quinoa utile anche per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e prevenire la stitichezza. Altro vantaggio extra è la presenza in grandi quantità di magnesio, un minerale essenziale coinvolto in una grande varietà di processi del nostro organismo come la sintesi di proteine e grassi, l’assorbimento della vitamina D e del calcio, la produzione di energia, la contrazione ed il rilassamento delle fibre muscolari e la trasmissione degli impulsi nervosi.

Ma come consumare la quinoa? Nella sua semplice forma di chicco di grano bollendola per 15-20 minuti, a mo di riso, per gustare un super alimento pronto da consumare. Altrimenti si può ripiegare sulla farina di quinoa, non facile da reperire, ma ideale per preparare barrette energetiche (che si trovano anche al supermercato), pane o biscotti fatti in casa perfetti da portare con sé durante un’uscita in bici.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.