Tecnica&Teoria

L’importanza dei super alimenti nella dieta sportiva: l’avena

Avere una dieta equilibrata è sempre fondamentale per una salute di ferro: varietà nell’assunzione di alimenti, pochissimi dolci, meno ancora cibi fritti è una delle basi se si vuole mantenere il peso forma ed un organismo sempre pronto, reattivo, forte. A maggior ragione se si pratica sport regolarmente, anche se non si è sportivi professionisti.

Lo sport, qualsiasi sport, richiede energie, quindi, accanto ai principi base, servono nutrienti specifici che non possono mancare nella dieta quotidiana. Sono i cosiddetti super alimenti, ovvero qui cibi che si distaccano dagli altri per presentare un elevato valore di proprietà nutritive.

Nella gran varietà dei super alimenti presenti in natura, ce ne sono alcuni che è più facile reperire: sono di origine vegetale e disponibili tutto l’anno. Per questo sono anche pratici da avere sulla nostra tavola. Alimenti che se consumati apportano notevoli vantaggi a livello nutritivo, energetico e che aiutano a sensazione di sazietà.

L’avena è uno di questi, nonché il super alimento più conosciuto e più raccomandato nel mondo dello sport. Si tratta del settimo cereale più coltivato a livello mondiale, con 21 milioni di tonnellate prodotte; ma soprattutto è considerato uno degli alimenti più salutari per l’essere umano e non solo, visto che si utilizza molto anche negli alimenti per animali.

L’avena ha proprietà nutritive, energetiche e sazianti come nessun altro alimento; ma apporta anche al nostro organismo un alto numero di proteine di origine vegetale e possiede un basso indice glicemico, il che aiuta a mantenere nella norma il livello di glucosio nel sangue. In più aiuta il transito intestinale ed anche in piccole dosi aiuta a far passare quella sensazione di “buco allo stomaco” che prende durante la giornata fra un pasto e l’altro.

Ricca di steroli vegetali, l’avena aiuta anche a ridurre il colesterolo nel sangue; ed è anche un potentissimo antiossidante. Per finire, poi, presenta tanti altri micronutrienti importantissimi per il nostro organismo, quali il potassio, il magnesio, il calcio e le vitamine del complesso B.

Ma come si può consumare l’avena? Di per sé è un cereale molto versatile in cucina, quindi lo si può preparare in diverse forme: la più semplice di queste è, durante la colazione, insieme al latte o allo yogurt. Durante la giornata, poi, si può usare la farina di avena per cucinare piatti più elaborati o realizzare biscotti e barrette fitness. La dose giornaliera base di assunzione raccomandata per sfruttare al meglio i benefici dell’avena è di circa tre cucchiai da minestra al giorno.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.