Usato sicuro

Usato sicuro: Bianchi Aria Disc Ultegra

La Bianchi Aria Disc Ultegra ha un gran pregio: è un’aero bike ma con doti da scalatrice ed abbastanza comoda sia nelle brevi che, soprattutto, nelle lunghe uscite. Comoda nella posizione in sella, per niente sacrificata rispetto ad altre aero. Ovvio, non si sta parlando della comodità che offre una bici endurance, ma nella media di varie uscite di chilometraggi differenti svolte durante il mio test, sulla Bianchi Aria mi sono trovato a mio agio sin da subito, confortevole quando c’è da salire e per niente stancante anche sulle statali fuori città.

Posizione comoda, comunque, non vuol dire automaticamente che la Aria abbia un telaio che attutisca anche solo minimamente le sconnessioni, anzi. Da buona aerobike è rigida, qualsiasi imperfezione del terreno viene trasmessa a braccia e schiena del ciclista. Ma quando si buttano giù le spalle e si pedala in cerca della massima velocità, o quando ci si alza sui pedali per la maggior spinta su tornanti e pendenze anche impegnative non si avverte alcun fastidio, alcuna scomodità nella posizione.

Posizione che è naturale, per niente forzata; quasi come se di punto in bianco questa Aria si trasformasse da bici aerodinamica a scalatrice, a seconda delle situazioni. Ecco, il pregio più grande della Bianchi Aria è proprio questo: l’essere trasformista, seguire la pendenza della strada ed il bisogno del ciclista senza rimanere sempre e per forza o l’una o l’altra cosa, o una bici tutta votata alla velocità pura o una che sa scalare e basta.

Questo per quanto concerne la linea generale; e nel dettaglio, la Bianchi Aria che ho testato è la versione Disc, con gruppo Shimano Ultegra, del 2018. Un usato di appena una manciata di mesi. Il montaggio prevede – oltre a telaio e forcella in carbonio – attacco manubrio e manubrio Reparto Corse in alluminio, freni Shimano BR-R8070 idraulici con attacco flat mount, gruppo Shimano Ultegra R8000 2x11v, guarnitura 50x34T e cassetta 11-28T, ruote Fulcrum Racing 618 Disc, pneumatici Vittoria Zaffiro Pro Slick da 28mm e sella Selle Italia Airone.

Sul montaggio c’è da dire una cosa, anzi un paio: sulle doti e qualità del gruppo Shimano Ultegra R8000 e relativi freni a disco idraulici non c’è da aggiungere altro, apparte il fatto che si rasenta la perfezione. Le frenate sono modulabili e sicure, sempre, e la cambiata non sbaglia un colpo se regolata a dovere. Il vero punto di forza lo si trova però nelle ruote, le Fulcrum Racing 618 Disc, che sono scorrevolissime; e questa scorrevolezza la si avverte sin da subito, appena si monta in sella e si danno le prime pedalate. Una qualità che torna di aiuto soprattutto in salita, dove la Bianchi Aria nel complesso vola. Punto debole, invece, la sella; parere del tutto personale, ovvio, ma dopo svariate uscite mi sono trovato ancora a litigarci, senza mai riuscire a beccare il punto perfetto di seduta. Troppo dura, in generale, esageratamente dura nelle porzioni laterali posteriori, tra l’altro di una forma che non si è adattata a fatto al mio di dietro. In più manca il canale anti-prostatico, indispensabile per non avere problemi col passare del tempo.

Apparte questo piccolo difettuccio, risolvibile in un batter d’occhio sostituendo la sella con qualcosa di meglio, la Bianchi Aria Disc Ultegra versione 2018 mi ha piacevolmente sorpreso. Vedendola ti aspetti altro, invece scopri immediatamente che si adatta a più di una situazione. È una bici da pochi compromessi, filante nelle linee, abbastanza leggera (anche se non ha un peso record per la categoria, con i suoi 8kg circa) compatta, agile e scorrevole. Usata può essere una piccola fortuna, perché ad un prezzo nettamente inferiore a quello di listino vi troverete tra le mani un mezzo che vale e che potrete sfruttare sempre, in salita e in discesa, nei veloci allenamenti della pausa pranzo o nelle più lunghe uscite del fine settimana, quando si vuole macinare chilometri e chilometri ma senza tornare a casa con la schiena distrutta per una posizione estrema e obbligata sulla sella.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.