Road

BH Quartz Aero Disc: comoda, aerodinamica e diversa

Da tempo BH Bikes ha deciso di intraprendere strade diverse dalla maggior parte delle case produttrici di bici ad alto livello. La marca basca è conosciuta dai più per la sua “intraprendenza” verso nuove soluzioni, che sparigliano le carte in tavola e che a volte dettano legge con l’andare del tempo – come nel caso delle mtb da XC da 29”.

La Quartz è stata un esempio lampante nel versante delle road bike: un modello votato alla comodità pura, senza pensare affatto all’aerodinamica che non permette pedalate lunghe in totale comodità, anzi. Una bici dedicata a chi prova piacere nel puro pedalare per ore ed ore, senza stare dietro a frequenza, velocità, prestazione. Ma se qualcuno volesse di più? Se qualcuno volesse sì una bici comoda per i lunghi chilometraggi, ma al contempo un mezzo che allo stesso tempo sia competitivo e non lasci niente al caso?

Per questo BH ha introdotto nel suo catalogo la Quartz Aero Disc; ovvero l’evoluzione del modello base Quartz, più attenta al fattore aero e con l’introduzione dei freni a disco come ormai vuole il trend odierno.

La BH Quartz Aero Disc mantiene di principio il carattere della Quartz originale: è una bici che mette la comodità al primo posto. Il telaio ha una geometria decisamente sloppata, col tubo superiore molto inclinato che permette di avvicinare il più possibile la sella al manubrio senza stravolgere quelle che sono le regole base di una bici da corsa. In più il tubo di sterzo è più lungo del normale, per alzare sterzo e comandi e far mantenere al ciclista una posizione più retta durante la marcia, per affaticare meno spalle, braccia e schiena.

La Quartz Aero Disc è pensata per regalare confidenza e stabilità durante la pedalata. È il giusto compromesso tra rigidità e comodità, perché deve essere una bici adatta anche alle alte velocità in discesa o nei drizzoni, reattiva nei rilanci e nelle sequenze di curve; ma è una bici con la quale si possono affrontare in totale tranquillità anche le salite più impegnative. Innanzitutto per la posizione comoda di pedalata e poi per il peso contenuto del telaio, 950 grammi in taglia M.

È stato preso tutto il meglio di modelli come la G7 e la Ultralight, ma al contempo è stato realizzato un telaio che mettesse al primo posto il ciclista. Col risultato di un mezzo comodo e aero insieme. Un reggisella di 27,2mm – per filtrare maggiormente le vibrazioni del terreno – e ruote che montano copertoni fino a 32mm; l’asfalto non è tutto. La BH Quartz Aero Disc è una gran fondo. Ma se serve scattare o sprintare, lo può fare.

Il passaggio dei cavi è interno, le pinze dei freni hanno l’attacco sono flat mount e telaio e forcella sono compatibili con dischi da 140mm o 160mm. I perni sono passanti da 12mm per una rigidezza maggiore; il movimento centrale è un BB386 EVO, che permette tubi di maggior diametro per coniugare sì rigidezza, ma anche un peso minore.

La gamma BH Quartz è disponibile in due versioni distinte: la Aero Disc e la Aero. Entrambe hanno quattro differenti montaggi per coprire qualsiasi fascia di prezzo, che parte dai 1899€ del modello entry level.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.