Tecnica&Teoria

Allenamento in inverno, il miglior modo per perdere chili e grasso superflui

Per perdere peso non esiste periodo migliore che l’inverno. Una stagione che invece per molti è morta, causa il freddo, la pioggia, il forte vento, la neve. Invece è proprio con queste condizioni atmosferiche – ma soprattutto quando fa freddo – che si deve fare attività sportiva all’aperto se si vuole tornare in forma e calare di peso.

Normalmente siamo portati a pensare che sia durante l’estate che il nostro corpo, con la sudorazione copiosa e ben visibile, consumi il maggior numero di calorie; niente di più errato. È il freddo che le fa consumare maggiormente, per via della differenza di temperatura fra esterno ed interno del nostro corpo. In parole povere, il nostro organismo brucia più grassi e calorie per via del lavoro extra che deve fare in inverno per mantenere la temperatura corporea nel range ottimale; un lavoro ininterrotto se si fa sport all’aperto, per via del freddo e del vento che ci colpiscono e che continuamente raffreddano il nostro corpo.

Ci sono poi altri aspetti da tenere in conto: il freddo di per sé produce cambiamenti nel sistema cardiovascolare e nei muscoli scheletrici del corpo umano. Le basse temperature, infatti, portano ad una maggior rigidezza a livello articolare ed una, seppur lieve, limitazione nella capacità elastica e di contrazione dei muscoli, così come maggior secchezza della pelle a causa della maggior vasocostrizione. Il motivo principale sta tutto nel meccanismo di autodifesa del nostro organismo, che viene messo in pratica ogni qual volta viene ricercato un apporto energetico maggiore per prevenire il repentino e dannoso calo di temperatura corporale, che se eccessivo può portare a problemi di salute.

Ecco quindi che l’inverno può ergersi a periodo preferito per rimettersi in forma, soprattutto dopo le festività natalizie che, si sa, lasciano dietro di sé qualche chiletto di troppo. Ma per fare attività sportiva all’aperto quando fa maggiormente freddo bisogna comunque tenere a mente qualche piccolo e semplice consiglio per non andare in contro a spiacevoli, quanto diffusi, inconvenienti: prima di tutto, e consiglio principale, quello di scaldare sempre i muscoli prima dell’attività sportiva vera e propria, in modo da mettere in moto lentamente tutto il nostro corpo favorendo la circolazione sanguigna e predisponendo i muscoli al lavoro che li attende. Poi, secondo consiglio ma non meno importante del precedente, scegliere capi adatti allo sport che andiamo a praticare: nel ciclismo, ad esempio, sempre meglio vestirsi in modo da sentire un po’ di fresco addosso nei primi chilometri, in modo da non surriscaldare il corpo che naturalmente troverà la temperatura ideale anche solo grazie al movimento e allo sforzo fisico – soprattutto se si andranno ad affrontare delle salite. Infine, ma fermarsi e lasciar asciugare il sudore al freddo soprattutto sulla schiena. Meglio coprirsi o trovare un posto caldo e riparato dove fermarsi in tutta tranquillità per una pausa. Si evitano così raffreddori o influenze varie.

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.