Tecnica&Teoria

Ferite (lievi) da mtb? I consigli per curarle al meglio

Chi pratica mtb sarà avvezzo ai graffi: compagni di vita che non ti abbandonano mai, soprattutto alle gambe. Capita di cadere, o capita di passare tra rami e spine e di graffiarsi, accidenti! E cosa fare quando questi graffi cominciano a diventare roba un po’ più seria, a trasformarsi in tagli veri e propri, a sanguinare copiosamente o anche solo a dare fastidio per più di qualche minuto?

Credenza popolare vuole che l’alcool o il suo derivato moderno, ovvero l’acqua ossigenata, siano le soluzioni migliori per pulire e disinfettare graffi e tagli vari, lasciando poi al compito “dell’aria”, ovvero guai a bendare la ferita, la cicatrizzazione definitiva. Questo si diceva una volta, ma niente di più lontano dalla realtà odierna dove né l’alcool né l’acqua ossigenata sono consigliati.

Ma perché l’alcool e l’acqua ossigenata non vanno bene? In generale perché viene sconsigliato l’uso di qualsiasi antisettico per il trattamento di ferite di qualsiasi genere: la ragione è da ricercarsi nell’aggressività di tali prodotti. Aggressivi con la pelle prima che coi germi, uccidendo di fatto il tessuto sano delle cellule incaricate alla guarigione della ferita. Ciò che viene raccomandato è l’uso di pomate o soluzioni di clorhexidina – che è un disinfettante – o, in mancanza di una di queste due soluzioni, il Betadine.

E come si passa dalla teoria alla pratica? Se vi è fuoriuscita di sangue – mi riferisco a casi di una certa entità, non certo ai minimi graffietti – bisogna innanzitutto tamponare, facendo pressione sulla ferita con una garza sterile o in alternativa del materiale il più pulito possibile. Poi si passa al lavaggio della ferita, con semplice acqua (magari non gassata) per pulirla dallo sporco o da corpi estranei. In fine si applica l’antisettico – quelli a base di clorhexidina sono i migliori – e si copre la ferita facendo un bendaggio che replica di fatto l’ambiente fisiologico della pelle, ne evita l’infezione e ne accelera il processo di guarigione.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.