Tecnica&Teoria

Come prendersi cura della bici: la lubrificazione della catena

Lubrificare periodicamente la catena significa avere cura di una delle componenti più importanti e fragili della nostra bici; si dice catena, ma in fondo si parla dell’intera trasmissione in generale. Fino a qualche tempo fa – poco in realtà – per fare questa operazione ci si serviva di lubrificante PTFE (o al teflon) prima e ceramici poi. Che svolgevano bene il loro compito, ma avevano grandi e noiose controindicazioni: prima di tutto, dopo l’applicazione ed il primo utilizzo del mezzo, gli schizzi riempivano praticamente tutto, dalla bici al ciclista stesso. Poi l’intero gruppo cambio rimaneva sempre con quella patina oleosa che raccoglieva sporcizia ovunque, formando il tipico grasso, o morchia, il quale sporcava al solo guardarlo.

Adesso le cose sono cambiate: ci sono le cere lubrificanti, ovvero un grosso passo in avanti nel modo di lubrificare. Anche qui, però, non son tutte rose e fiori; perché la cera faccia alla perfezione il duro lavoro al quale è chiamata dobbiamo eseguire alla perfezione alcuni passaggi fondamentali per ottenere un risultato pressoché perfetto e pedalare via tranquilli per diversi chilometri.

X-Sauce cera lubrificante

Si parte dall’inizio: la prima applicazione. La più importante di tutti, perché è come posare il primo mattone di una grande opera. Fondamentale è pulire alla perfezione l’intero gruppo, senza tralasciare niente, soprattutto grasso e residui oleosi precedenti. Poi arriva il turno della prima applicazione vera e propria della cera, applicandone sulla catena una quantità abbondante, facendo girare con qualche colpo di pedale l’intero gruppo, in modo che la cera raggiunga ogni dente di ogni ingranaggio; lasciare asciugare per il tempo indicato dal fabbricante (una notte è comunque consigliato come norma generale) e ripetere una seconda applicazione.

E’ consigliato abbondare nella prima applicazione, in modo da far penetrare bene il lubrificante in ogni parte di catena, pignoni e corona

Quando invece si è ormai “rodati” con l’uso della cera, basta una veloce pulizia del gruppo prima di una nuova applicazione. Un passaggio di panno asciutto, per levare via i residui, ed un veloce passaggio di cera basteranno per lubrificare al meglio il tutto. Ma il vero passaggio fondamentale da rispettare sempre è l’intervallo di asciugatura, che per ogni fabbricante è diverso. Come detto in precedenza, se per la prima applicazione una buona norma generale fissa nella durata di una notte il tempo perfetto per far asciugare la cera lubrificante, dalla seconda volta in poi bastano pochi minuti di attesa; si passa dai cinque ai sessanta, molto difficilmente si andrà oltre. Ma anche se cinque fossero bisogna rispettarli alla lettera, senza avere troppa fretta di inforcare il sellino. Non rispettare tale passaggio significa compromettere il funzionamento della cera che, ancora umida, con la pedalata si disperderà via senza lubrificare un bel niente.

C’è chi prima di ogni uscita lubrifica la catena; c’è invece chi compie questa operazione una volta ogni morte di papa. Chi troppo, chi mai e, come sempre, la verità sta nel mezzo. Basta leggere la confezione, dove saranno riportati i tempi ed il chilometraggio ideale per una corretta lubrificazione. Anche in questo caso, se rispettate le indicazioni, la trasmissione della vostra bici ringrazierà. La sua vita si allungherà notevolmente ed il portafogli sarà disponibile per altre e diverse spese. C’è però un momento dopo il quale la catena e l’intera trasmissione vanno lubrificate sempre e comunque: il lavaggio. Dopo aver lavato ben bene la vostra bici, la lubrificazione è fondamentale, anche come protezione dalla ruggine che andrebbe a formarsi sulla trasmissione per via dell’acqua stagnante del lavaggio.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.