Tecnica&Teoria

Marsupio per mtb: vantaggi e svantaggi

La disputa è ormai aperta: nelle uscite in mtb, zaino o marsupio? Fino ad un paio di anni fa tutti con la zainetto in spalla, poi pian piano si è riaffacciata sul mercato quella simpatica saccoccia da vita stile anni ’90 che a dirla tutta non è che convinca gran ché ad un primo impatto. Ma, come in tutte le cose, se studiata, ha il suo perché.

Vantaggi e svantaggi: prima di tutto optare per il marsupio al posto dello zaino ha un senso se quello che ci dobbiamo portare dietro durante l’escursione non è molto. Ovvero, un paio di camere d’aria di scorta, una mini pompa, un multiattrezzo, qualche barretta energetica e, ovviamente, l’acqua. Niente spazio per giacche o altro, al massimo quella anti vento, ben ripiegata, ma che trova posto solo nei marsupi più grandi. Ed in questo caso, si andrebbe perdendo il vantaggio stesso del marsupio.

Sì perché dalla sua sono proprio le dimensioni che gli danno quella marcia in più rispetto allo zaino, a volte ingombrante soprattutto nelle fasi di pedalata. Il marsupio, invece, se acquistato delle giuste dimensioni, ovvero minimali, permette di avere con sé il minimo indispensabile per un’uscita in sicurezza, ma senza quella sensazione di fastidio ingombrante sulla schiena – che spesso, per inciso, suda mostruosamente durante le stagioni calde.

Anche i marsupi poi, almeno quelli da mtb, hanno la vescica per l’acqua; di dimensioni varie, ma che anche in questo caso conviene acquistare non troppo grande. Già di un paio di litri, se completamente riempita, può risultare noiosa, e vi spiego il perché: ho avuto la possibilità di provarne uno di questi marsupi da mtb, di 5l di dimensione complessiva, due dei quali proprio per l’acqua. Bene, proprio la vescica da 2l, riempita completamente, ha reso l’intero marsupio instabile soprattutto nei tratti di discesa, nelle curve, dove il peso eccessivo lo spostava a destra e a sinistra, non dando pace alle mani che ogni volta hanno cercato di risistemarlo al proprio posto, ovvero dietro la schiena. Prima lezione imparata, quindi: se marsupio dev’essere, che sia piccolo, e che non sia riempito di troppe cose.

Secondo aspetto da considerare è la posizione del marsupio stesso: sembra una stupidata ma va stretto bene perché non ve lo ritroviate sulla pancia dopo un salto, o una curva veloce in discesa. Ma stringerlo troppo porta anche a fastidi, perché inibisce la respirazione, fondamentale in bici. Ecco perché, e si torna al punto di cui sopra, non riempirlo fino all’orlo di cose che poi sarebbero solo superficiali è fondamentale. Ma poi bisogna trovarne la posizione perfetta, appena sopra i fianchi, in modo che si possa muovere il meno possibile e che soprattutto non cali verso il basso, creando situazioni pericolose.

Quindi, appresa anche la lezione numero due, ovvero come “indossare” il marsupio, il resto è come sempre questione d’abitudine. Inizialmente io avevo difficoltà anche a portarmi dietro lo zaino, perché grande, pesante, mi faceva sudare la schiena oltre modo; poi impari che è meglio acquistarne uno a modo, con lo schienale traspirante e delle giuste dimensioni. Col marsupio è la stessa identica questione: tenere a mente poche ma utili cose come la presenza della vescica per il liquido (ma che deve essere minima), che il marsupio stesso sia di ridotte dimensioni (ma con i giusti scomparti all’interno per portarsi dietro lo stretto necessario) e soprattutto avere la pazienza di prenderci un minimo di pratica.

I vantaggi ci sono; così come gli svantaggi. In linea di massima – e molto alla buona – si può concludere che nelle uscite brevi si può optare per il marsupio, mentre in quelle più lunghe è meglio lo zaino. Poi, ognuno faccia per sé; detto tra noi, esteticamente, però, lo zaino è tutta un’altra cosa.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.