Tecnica&Teoria

I cinque migliori alimenti per non rimanere mai a corto di energia durante l’allenamento

Cosa conviene mangiare durante un allenamento in bici in modo da non rimanere mai senza l’energia necessaria o per evitare la famosa “crisi di fame”? Una domanda che praticamente tutti ci siamo posti più volte, ma alla quale non è poi così difficile rispondere. La cosa importante è ricordarsi sempre di alimentarsi durante le uscite; ma non lo si può fare a caso, perché non tutti gli alimenti sono salutari, in ogni senso. Serve qualcosa ad assimilazione rapida e comoda, sia prima, durante, che dopo l’allenamento. Gel, barrette o bibite energetiche sono le soluzioni più sponsorizzate, quelle che si vedono più frequentemente adottare anche dai professionisti. C’è però una soluzione più economica ed anche più salutare: la frutta.

Grazie, ma di frutta ce n’è tanta e poi tanta; quale la migliore? Quella che al suo interno ha la più alta percentuale di idrati di carbonio semplici, più conosciuti come zuccheri. Glucosio, fruttosio ed altri tipi di zuccheri sono una fonte energetica praticamente immediata per il nostro organismo. Che durante lo sforzo fisico ha continuamente bisogno di “benzina” per rendere al meglio. Ok, ma in soldoni, che frutta posso mangiare durante l’allenamento? Ecco la lista dei migliori cinque frutti per il ciclista:

1. Uva: con approssimativamente 16 grammi di zucchero ogni 100 grammi di prodotto; 191 milligrammi di potassio, 2 di sodio, 14 di calcio e 4 milligrammi di vitamina C sono tra i suoi nutrienti, oltre ad essere facilmente consumabile e deliziosa al palato. Se la si preferisce secca, lo zucchero per 100 grammi di prodotto sarà pari a 69 grammi.

2. Fichi: come l’uva, 16 grammi di zucchero per 100 grammi di prodotto; ma in questo caso i milligrammi di calcio sono 54, quelli di potassio 248, 1.30 di sodio e 20 milligrammi di magnesio. Anche i fichi si possono mangiare secchi, in modo più comodo ed ancora più rapido. Come nel caso dell’uva, secchi aumentano l’apporto di zuccheri, 55 grammi ogni 100 di prodotto.

3. Lichi: detto anche ciliegia della Cina, questo frutto apporta circa 15 grammi di zuccheri per 100 di prodotto, oltre a 185 milligrammi di potassio, 11 di magnesio, 9 di calcio e 2.50 di sodio. Il problema, però, nasce da alcuni casi registrati in India negli ultimi anni, di morti sospette fatte ricadere all’assunzione proprio di questo frutto esotico. Niente di preoccupante per noi occidentali, visto che il problema nasce da una commistione tra lo stile di vita di certe popolazioni e, purtroppo, l’assunzione del lichi.

4. Melograno: un frutto decisamente poco abituale al ciclismo, ma che nonostante tutto è decisamente energetico. Approssimativamente apporta 15 grammi di zucchero per 100 grammi di prodotto, così come 238 milligrammi di potassio, 3 di magnesio e 2.5 di sodio.

5. Banana: il frutto per eccellenza del ciclista. A chi non è capitato di vedere qualche buccia di banana sparsa lungo la strada? Bene, il colpevole era di certo un ciclista. I grammi di zucchero per 100gr di prodotto sono pari a 14; ma altissimo è il quantitativo di potassio (370 milligrammi), magnesio (36 milligrammi), fosforo (14 milligrammi) e calcio (7 milligrammi). Da tenere in conto anche la maturazione della banana: più sarà matura più zucchero conterrà, e quindi più energia a rapida assimilazione donerà al nostro corpo. Nella pratica il super alimento per eccellenza nella pratica ciclistica e non solo.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.