e-Bike

Peugeot eM02: la nuova linea di e-mtb del leone francese

Da piccolo la guardavo, la osservavo e mi chiedevo come caspita potesse funzionare. Come faceva una persona a salirci sopra, come avrebbe fatto poi a scendervi se avesse avuto la fortuna di non cadere mentre pedalava. Un modellino, soltanto un modellino; quella strana bici – o meglio, velocipede – che non poteva non catturare l’attenzione con quella enorme ruota anteriore, i pedali solidali al mozzo, e quell’insensato ruotino posteriore minuscolo che avrebbe dovuto tenere in equilibrio il malcapitato che avesse avuto il coraggio di tentare l’azzardo.

Solo qualche anno più tardi, per caso, scoprii che quell’esemplare (quello reale, non il modellino che ho ancora in casa) era un modello Peugeot. Nome che ho sempre, come tanto altri, associato più al mondo dell’auto. Salvo poi innamorarmi di una Aubisque che tengo come una reliquia. E lontana anni luce da quel velocipede. Enormemente distante, in maniera siderale, da un nuovo modello di bici della casa Transalpina. Una mtb, questa volta, e come vuole la moda del momento, elettrica.

Peugeot Cycles, la divisione che pensa alle due ruote a pedali, ha lanciato sul mercato recentemente la nuova eM02, una moderna e-mtb dalle linee piacevoli, abbastanza aggressive, dalla batteria integrata ed equipaggiata con un motore Bosch Performance CX in grado di erogare 500 Wh e di garantire (grazie alla batteria 500 Powertube) fino a 125 km di autonomia.

Tre i modelli, che abbracciano un po’ i principali segmenti del mondo mtb: la eM02 FS XT11 ha un telaio in alluminio 6061 a doppio spessore, mono posteriore con 160mm di escursione abbinato ad uno schema sospensivo a parallelogramma. Davanti la forcella (RockShox come l’ammo) sempre da 160mm, misura adattissima al Freeride.

Ruote da 27.5+, pneumatici Scwalbe Nobby Nic 2.6”, trasmissione Shimano XT mono con corona da 16 denti e cassetta con range 11-46; dischi freno da 203mm davanti e 180mm dietro, quattro taglie disponibili (S, M, L ed XL) per un peso di 23,30kg in taglia M. Il prezzo? 5.199 euro.

Appena un gradino sotto c’è il modello Trail, che monta un gruppo Sram GX (monocorona da 16 denti e cassetta 11-42), freni Guide R da 200mm all’anteriore e 180mm al posteriore, sospensioni RockShox da 140mm di escursione, peso di 23,60kg e solite taglie disponibili. Il prezzo è leggermente inferiore al modello top di gamma, e si assesta sui 4.599 euro.

Se poi invece preferite – o vi accontentate – della front suspended, con 100mm di escursione della forcella, vi basteranno 3.199 euro. Comunque motore e batteria rimangono gli stessi delle sorelle maggiori biammortizzate; cambia la trasmissione, questa volta Shimano Deore.

Una bicicletta a prima vista di semplice concezione, non troppo diversa da altri modelli già presenti sul mercato, ma che può trovare la propria clientela in tutti coloro che cercano un nome diverso, anche evocativo, ma allo stesso tempo sicuro.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.