Test: Shimano AM9, scarpe per Enduro/DH

Il look è molto sobrio: il solito grigio, che evidentemente in Giappone va per la maggiore. Semplici nella costruzione, ma comunque resistenti a protettive ad un primo e fugace sguardo. Sono le Shimano AM9, l’evoluzione delle scarpe per il mondo Enduro/DH. Sono calzature  specifiche per lo sgancio rapido, ma la forma della suola ed il lungo solco inferiore centrale – nel quale è inserita la clip per i pedali – ne rendono possibile anche un uso con i flat, purché limitato ad alcune situazioni.

Le Shimano AM9 sono realizzate in materiali sintetici, alla vista sono un po’ plasticose, ma se si guarda più a fondo sono ben realizzate. Nell’uso prolungato, poi, se ne apprezza la resistenza e la durata nel tempo, sia della suola che della tomaia. Quest’ultima, in particolare, è in similpelle, senza cuciture e con fori per la ventilazione, anche se la traspirazione non è il punto forte di queste scarpe visto che il target che si sono prefissi in Giappone era quello di un prodotto prima di tutto robusto e che riuscisse a proteggere al meglio piede e caviglia. Molto protetta la punta, meno la caviglia che ha rinforzi solo sull’interno.

La suola è in nylon rinforzato con una rigidità pari a 5, un valore medio nella scala Shimano; tanto per intenderci non sono scarpe morbide come le Five Ten Freerider, il top per chi ama i pedali flat. E non sono neanche rigide quanto le Specialized 2FO Clip; la solita via di mezzo che però trova un buon riscontro in fase di pedalata – anche se non super – ma anche in discesa, dove magari si preferisce sganciare le scarpe dai pedali per “sicurezza”. Una suola che, guardando il disegno, predilige terreni asciutti, con delle scolpiture leggere, non troppo profonde.

Chiusura con Speed Lacing prima e velcro poi; una soluzione semplice, efficace ma che non permette regolazioni al volo, ovvero direttamente in sella. Ma sicura, efficace e che ha in sé una gran dote: immune alla rottura dovuta da urti con corpi esterni.

Le Shimano AM9 sono anche idrorepellenti; non infilate un piede in una pozza profonda pensando di mantenerlo asciutto, ma contro schizzi e pioggerella la protezione è assicurata. Elemento non di poco conto visto l’uso che se ne può fare, più invernale che estivo vista l’aerazione quasi inesistente, o comunque minima. Perché se è vero che dall’esterno l’acqua difficilmente entra, è anche vero che dall’interno il sudore fa un po’ penare. Alla fine della pedalata i piedi sono caldi e i calzini umidi. Un peccato, perché questo è secondo me l’unico difetto che ho potuto rilevare a queste Shimano AM9; che, parere sempre personalissimo e che dipende da persona a persona, la calzata è ottima, la comodità, anche in camminata, eccellente.

Comunque, con tanti pregi ed un solo neo, con 450gr di peso (uno dei più bassi della categoria, ovvero scarpe per uso Gravity) le Shimano AM9 non costano neanche più della concorrenza, visto che il prezzo di 155,99€ è il più basso riscontrato, fatta eccezione per le Specialized suddette.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.