News: Archer D1x, e la trasmissione si trasforma da meccanica ad elettronica

Dalla California ne arrivano tante di novità per il mondo della bici: soprattutto se si parla di mtb. Sarà perché quello è il luogo dove tutto ha avuto inizio, o sarà perché è sempre lì che si concentrano le maggiori risorse in fatto di sperimentazione e sviluppo di idee. L’ultima, solo in fatto di tempo, viene da una piccola realtà che si chiama Archer Components; che poi non è altro che un piccolo gruppo formato da ingegneri, matematici ed inventori amanti della bici che nel 2017 presentarono la loro idea.

Il progetto era quello di un sistema che trasformasse un normale cambio meccanico in elettronico; un sistema che fosse semplice da installare, funzionale e funzionante, ma soprattutto alla portata di tutti. Bene, adesso quell’idea è diventata più di una realtà da guardare con ammirazione – ma anche qualche dubbio. Dall’immaginario e dal sogno i ragazzi di Archer Components sono atterrati nella realtà, ed il nuovissimo Archer D1x è già disponibile sul sito Archer Components per la vendita in tutto il mondo.

Ma vediamo attentamente di cosa si sta parlando: Archer D1x è un kit di conversione, esclusivamente per mtb, composto da un dispositivo wireless incaricato di azionare il cambio posteriore attraverso un comando remoto che lo controlla direttamente. Il tutto senza la necessità di alcun cavo attraverso il telaio.

I vantaggi? Secondo Archer Components in questo modo si acquista un 50% in più nella rapidità e nella precisione della cambiata, meno cavi che deturpano le linee della bicicletta e che comunque hanno bisogno di manutenzione e controllo continuo, ma soprattutto una semplicità basta su un’applicazione mobile che permette di calibrare perfettamente ogni cambiata su qualsiasi tipologia di cassetta e di cambio posteriore presenti sul mercato.

Il peso dichiarato dell’insieme è di 235 grammi, con un’autonomia (importante!) di 30 ore in uso intensivo, che salgono a 50 ore nella modalità di risparmio batteria. Mentre il prezzo è di 389$, con l’intero sistema che è possibile acquistare esclusivamente – almeno per il momento – direttamente dal sito Archer California.

Non disponibile, invece, per una prova, ad ora le perplessità ricadono sulla batteria-comando remoto, a parere esclusivamente personale da installare in una posizione un po’ pericolosa in quando a cadute e colpi derivati da sassi e ciottoli vari. Tutto dipende dalla resistenza del corpo; quando sarà possibile testarlo vi aggiorneremo.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.