Mtb

Test: Bmc Speedfox 01

Un concetto innovativo e fino ad ora unico; che sta alla base di una mtb veramente divertente e, soprattutto, comoda da usare. Trailsync da una parte, Bmc dall’altra. Insieme danno vita alla Speedfox 01 versione 2018, un perfetto esempio di trail con ruote da 27.5” e 130 mm di escursione sia all’anteriore che al posteriore. Ben inteso, Trailsync non è una marca a se stante, è “solo” l’idea sviluppata dalla stessa casa svizzera che ha trovato il modo di far funzionare in sincrono il reggisella telescopico con l’idraulica in compressione dell’ammo (ed i cui dettagli si possono leggere separatamente in questo articolo).

Una bici dalle proporzioni ben riuscite; e non mi riferisco solo all’estetica, ma soprattutto alla posizione in sella, abbastanza lunga ma non sdraiata, che permette un uso agevole della Speedfox 01 sia in salita che in discesa.

Perché è proprio su questo punto che volgio soffermarmi maggiormente; pur essendo una trail bike, leggera e con soli 130 mm di escursione, la Speedfox 01 è divertente da usare anche nelle discese più ripide. Nelle quali si può osare anche qualcosina in più perché è semplice, maneggevole, reattiva al punto giusto. Non è una all mountain, ok, ma permette di andare un po’ al di là dei soliti sentieri. Ed il merito è anche e soprattutto del sistema Trailsync, con reggisella ed ammo che lavorano insieme. Un sistema pensato e studiato per migliorare le sensazioni “in spinta”, sia in salita che nei rilanci in discesa e dopo curve e tronantini stretti. Trailsync che però ha una pecca, ovevro l’escursione del reggisella, limitata dagli ingombri interni di rinvii ed attuatori.

Facilità di guida ed agilità sono quindi i punti forti della Speedfox 01. Che comunque, da buona trail, perde un po’ la via di casa quando il terreno diventa particolarmente veloce e ripido. Però è divertente, molto più divertente rispetto ad altri modelli del suo stesso segmento. In più ha sicuramente aperto la strada verso una nuova tecnologia, perché il Trailsync – anche se durante una prova brevissima – risulta essere buono non solo per il trail riding, ma anche per una disciplina completamente opposta come quella dell’enduro.

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.