Componenti

News: Crankbrothers Double Shot

Per il 2018, Crankbrothers ha introdotto un nuovo pedale per la mtb, chiamato Double Shot 1, che va ad affiancare i modelli, per altro già presenti in catalogo, Double Shot 2 e Double Shot 3. A differenza dei fratelli maggiori, il Double Shot 1 è il pedale “entry level” adatto per coloro che vogliano fare il salto dai flat agli automatici. Un passo importante, e non così scontato come potrebbe sembrare, visto che l’uso dei pedali automatici nelle discipline più dure della mtb (veri Enduro) non è cosa da tutti, per di più se si è dei principianti della categoria.

I Crankbrothers Double Shot 1 sono economici – si possono acquistare direttamente dal sito Crankbrothers a 59,99$ – costruiti in composto plastico leggero (soli 331gr) ma altamente resistente, e soprattutto hanno la doppia faccia, ovvero piatti da un lato, con sgancio rapido dall’altro.

Crankbrothers Double Shot 1

Ciò che però non convince in praticità è che il lato flat non ha praticamente pin che tengano ancorate le suole delle scarpe al pedale. O meglio, dei minuscoli pin ci sono, ma in materiale plastico e talmente minuscoli da non sentirsi nemmeno. Per cui, se non siete ancora pronti ad affrontare i tratti in discesa “agganciati” ai pedali, munitevi di scarpe con una suola molto morbida, altrimenti il disagio sarà massimo, con i piedi che scapperanno via ad ogni sconnessione e su ogni salto.

Se avete qualche soldino in più da spendere meglio passare direttamente al modello Double Shot 3 che, come il Double Shot 2, è realizzato in alluminio, ha sempre un lato col meccanismo automatico ma, a differenza del Double Shot 1 e del Double Shot 2, presenta sul lato flat dei veri e propri pin di trazione aggiustabili, caratteristica imprescindibile per la mtb più estrema. L’esborso in questo caso non è da poco, si parla di 125$, che non sono comunque pochi. Però in questo caso potrete scegliere veramente a vostro gusto tra flat e sgancio, sapendo che in qualsiasi modalità voi scendiate sarete al sicuro da inconvenienti sgradevoli. A volte chi più spende, meno spende.

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.